Tag

Certi ricordi bastano a profumare un’anima per sempre.

 

 

 Uno dei miei più bei ricordi è quello legato a mia nonna, si chiamava Dosolina, un po’ grassottella, con i capelli legati a crocchia dietro la nuca, gli occhi piccoli e vivaci, il sorriso sulle labbra, con in fondo una piega un po’ amara, e lo sguardo  che anche quando sorrideva, non riusciva a nascondere un velo di tristezza. Era una donna dolce ma ferma, e sempre attiva anche  dopo gli ottant’anni. Ricordo un pomeriggio passato con lei, che abitava molto lontano da noi,  per me era una vera festa andarla a trovare,  ero sempre felice, perché erano rare le occasioni.

 La casa di mia nonna, era una piccola casetta,  in un paesino della provincia di Varese, dove era immigrata dal Veneto, l’avevano costruita con grandi sacrifici mia mamma, mia zia e mio zio, il più giovane dei fratelli, che è rimasto con lei anche dopo che s’è sposato. Ricordo quel pomeriggio passato con lei, dopo pranzo una bella passeggiata insieme, nei boschi che limitavano il villaggio, era così bello passeggiare insieme tra le fronde che rinfrescavano quell’estate così assolata, e lei che mi raccontava episodi della sua infanzia, che gelosamente da quel giorno custodisco dentro al mio cuore; ero affamata di notizie, ricordi, piccoli aneddoti, della sua vita, come se il suo passato, fosse anche il mio, sentivo il bisogno di sentire e conoscere le radici della mia vita, e solo lei poteva farmi questo regalo, raccontandomi ciò che ricordava della sua famiglia, e dei suoi cari, i miei antenati.

 Mi piaceva il suono della sua voce, il suo modo di parlare dolce, e di raccontare, pacata e a volte divertita, ma mai arrabbiata, non l’ho mai sentita lamentarsi di qualcosa, sebbene la sua vita non sia stata delle più semplici, con un marito totalmente assente, che si ubriacava dalla sera alla mattina.

 Il ricordo di mia nonna, della sua dedizione alla famiglia, dei sacrifici che ha dovuto sopportare per tenere unita e mantenere questa famiglia, hanno insegnato molto a tutti noi, suoi nipoti, e il ricordo ha lasciato un segno sulla mia anima, vorrei essere come lei, avere la sua forza, la sua costanza, i suoi insegnamenti hanno indicato alla  mia anima la strada da percorrere, e quando sento di non farcela, penso a lei, a tutto quello che ha dovuto sopportare, in silenzio, traendo la sua forza dai figli che tanto ha amato.

 

Annunci