Gli anni son trascorsi velocemente,

ed io son qui, a scrivere,

il libro della mia vita,

la penna scorre, sulla pagina,

illuminata dall’amore di mia figlia,

e ricordo, quando bimba,

mi offristi un bacio, con la manina,

per dirmi quanto mi volevi bene.

 

Ed ora che sei donna,

ti guardo con meraviglia e stupore,

e penso che comunque,

tu per me sei sempre,

il mio piccolo fiore,

che riscalda ed illumina d’amore,

i primi albori dell’inverno che incombe.

 

 

 Image

Annunci